Il popolo danese, dagli ultimi studi condotti, è considerato uno fra i popoli più felici al mondo. La ricetta della loro felicità   si nasconde, probabilmente, in quella che viene considerata la filosofia hygge. Ma cosa significa hygge? Hygge letteralmente si traduce ‘nell’attitudine a trovare la felicità nelle piccole cose di ogni giorno’. Un concetto ampio che partendo da un’idea di armonia generale mette insieme la condivisione, lo stare bene insieme, il convivio, ma soprattutto, la serenità. Centro di questa filosofia è il desiderio di creare ambienti che facciano sentire bene le persone. In quest’ottica la casa riveste un ruolo principale, per questa ragione dovrebbe essere progettata creando ambienti che permettano di passare del tempo felice in famiglia e con gli amici, rispecchiando al meglio l’idea iniziale di armonia.

Le caratteristiche di una casa hygge

Casa, nella filosofia hygge, è un luogo confortevole in cui gli spazi sono abitati da colori soft e luci soffuse (camino e candele sono immancabili), dove l’atmosfera è intima e serena e gli ambienti sono progettati e realizzati per accogliere e trascorrere piacevolmente del tempo insieme. Nella realizzazione di questa filosofia alcuni elementi sono fondamentali, fra questi troviamo i materiali naturali, i tessuti morbidi, le piante verdi, ma anche (e soprattutto) i colori d’arredo. Questi ultimi rivestono un ruolo importantissimo perché rappresentano la base per creare la giusta atmosfera, catalizzare le energie positive e armonizzare gli ambienti. E se per i materiali, a farla da padrone è il legno, per i colori i giochi di sfumature si rincorrono dentro scale cromatiche tenui, calde e neutre. Dalla vasta gamma dei bianchi e dei beige più vellutati ci si spinge  verso le infinite sfumature di grigio, fra color seta, perla e accenti importanti di antracite. Immancabili le tinte pastello, con rosa azzurro e verde salvia in testa, ideali per realizzare e completare composizioni stilistiche garbate e armoniche in linea con la filosofia hygge. Una gamma di colori delicata, ma decisa, che contribuisce, in maniera fondamentale, a creare spazi accoglienti in cui arrestare il flusso dei pensieri, rilassarsi, nutrirsi al meglio e passare del tempo di qualità, magari conversando in compagnia o, semplicemente, leggendo un buon libro. Perchè casa nella filosofia hygge è quel luogo armonioso e rigenerante dove prendersi una pausa e ritrovare serenità, gioia e sicurezza.

Letto 5105 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.